Tag

, , ,

Il giorno dopo l’operazione una gentile dottoressa mi porta un secondo foglio. Questa volta ci sono le indicazioni che dovrò seguire nei prossimi anni. Lo riporto, ancora per punti, e ancora con il mio commento dopo il trattino.

1 – i sintomi della meningite sono malessere generale; alterazione dello stato di coscienza; febbre alta; fotofobia; nausea, vomito, cefalea, brachicardia; rigidità nucale.
2 – Otite.
3 – Sindrome influenzale – dopo essermi un pò stupito di questa raccomandazione (per una semplice influenza contattare il medico?!?) ho chiesto ai dottori, e mi han risposto che è solo a scopo precauzionale: l’influenza potrebbe portare, se grave e non curata, alla meningite. Ma non è che occorre chiamarli ogni volta che rimani a casa per l’influenza!
In questi tre casi occorre contattare al più presto i dottori.

4 – Indicato eseguire annualmente il vaccino antinfluenzale.
5 – Controllare la zona dove aderisce la calamita. La pelle non deve essere arrossata e, se lo è, occorre diminuire la potenza della calamita o sostituirla con una meno potente.
6 – Non è più possibile effettuare RM (risonanze magnetiche) se non in casi particolari.
7 – Nel caso di nuovi interventi chirurgici, non è possibile usare bisturi monopolari.
8 – Evitare sport violenti (es: rugby), e prendere tranquillamente l’aereo.
9 – Portare sempre con sé la tessera Cochlear Card
10 – Non rimanere mai sprovvisti di cavi e pezzi sostitutivi degli Impianti Cocleari, in modo da risolvere rapidamente casi di guasti.
11 – Non frequentare asili nidi e scuole materne almeno per un anno dalla data dell’intervento – leggendo ho sorriso, pensando alla confusione che sono capaci di fare i bambini piccoli, poi ho realizzato che, semplicemente, le scuole sono l’elemento di trasmissione della maggior parte delle malattie – influenza, varicella, morbillo etc etc – che devo evitare di prendere nei prossimi anni.

Mi viene inoltre data la Cochlear Card, una specie di tesserino, ovviamente subito plastificato e fotocopiato, che certifica la mia appartenenza al club degli impiantati…non male, un club esclusivo!

Nella tessera, oltre ai numeri di serie e alla tipologia dell’impianto interno, c’è scritto, in inglese, che la persona sta portando un impianto cocleare, e quindi i metal detector antitaccheggio e degli aeroporti suoneranno quando passerò!

(parte 4 di 5, continua…)

Annunci